La Bielorussia esplora la possibilità di esercitazioni militari congiunte con la NATO

La Bielorussia esplora la possibilità di esercitazioni militari congiunte con la NATO

Minsk ha aprto un dialogo con la NATO sullo svolgimento di esercitazioni congiunte di mantenimento della pace, ha riferito il ministero della Difesa bielorusso il 31 dicembre ai media statali russi.

La Bielorussia ha aderito al programma NATO per il partenariato per la pace nel gennaio 1995.

Il ministero della Difesa bielorusso ha dichiarato: “Per quanto riguarda le esercitazioni congiunte con la NATO, la questione all’ordine del giorno sono i negoziati e non i preparativi”, ha affermato il ministero della Difesa.

“Mentre sono in corso i preparativi per la delega di un’unità di mantenimento della pace al contingente italiano della Forza provvisoria delle Nazioni Unite in Libano, si sta prendendo in considerazione la possibilità di esercitazioni congiunte con i rappresentanti delle forze armate della Repubblica italiana.

“In particolare, il tema all’ordine del giorno è quello di ottenere una migliore cooperazione da parte delle unità incaricate di mantenere la pace e la sicurezza internazionali”.

La Bielorussia ha svolto una missione permanente presso la sede della NATO a Bruxelles dal 1998.

Defence Insight Analysis

Sulla scia dell’invasione della Crimea da parte della Russia, Minsk ha preso una posizione neutrale tra Russia e Occidente diventando una sede per i colloqui di pace che hanno visto i due accordi di Minsk conclusi nel 2014 e 2015.

La Bielorussia rimane alleata di Russi e in un conflitto militare si schiererebbe con Mosca. Ma è anche pronto a fare tutto il possibile per impedire l’avvio di una simile guerra e alleviare le tensioni regionali.

“Siamo in prima linea. Se non sopravviveremo in questi anni, se falliremo, significa che dovremo entrare a far parte di qualche altro stato, o semplicemente ci asciugheranno i piedi. Dio proibisca di scatenare un’altra guerra, come in Ucraina “, ha detto Lukashenko nell’estate del 2018.

Minsk ha un’importante rete di accordi bilaterali da militare a militare con il paese della regione. Ha accordi con la Lettonia, la Lituania e la Polonia (tutti i membri della NATO) per la sicurezza regionale e misure di rafforzamento della sicurezza. Con l’Ucraina, la Bielorussia ha un accordo ancora più forte sulla cooperazione in materia di sicurezza.

Matteo Natalucci

Matteo Natalucci is a geopolitics expert working as an Editor in London covering all aspects of international affairs and technology. Matteo previously worked for the United Nations, the European Commission, Thomson Reuters, Bloomberg, IHS Markit, and Global Data. Get in touch with the author: matteo.natalucci@internationalinsider.org
%d bloggers like this: