Quanto è forte il sistema difesa dell'Iran?

Quanto è forte il sistema difesa dell'Iran?

L’Iran ha promesso di vendicarsi dopo che la sua figura più potente tra le forze allineate con l’Iran in tutto il Medio Oriente è stata uccisa da un attacco di droni negli Stati Uniti all’aeroporto di Baghdad.

L’uccisione di Soleimani ha aumentato drammaticamente le tensioni nella regione.

“La vendetta severa attende” quelli dietro l’attacco al generale Qasem Soleimani, ha detto il leader supremo dell’Iran.

Quanto è forte l’esercito Iraniano?

Secondo l’Institute International for Strategic Studies, think tank con sede nel Regno Unito, ci sono circa 523.000 membri del personale iraniano attivo in una varietà di ruoli militari.

Second una stima, l’esercito regolare Iraniano puo contare su 350.000 uomnini e il Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche (IRGC) su ulteriori 150.000.

Vi sono altri 20.000 addetti all’assistenza nelle forze navali dell’IRGC. Questi sono adetti a gestire le operazioni navali nello Stretto di Hormuz, sede di numerosi scontri, che nel 2019 ha anche coinvolto navi petroliere battenti bandiera straniera.

L’IRGC gestisce anche l’unità di Basij, una forza di volontariato che ha contribuito a sopprimere il dissenso interno. Questa unità puo contare su centinaia di migliaia di volonatri.

L’IRGC è stato istituito 40 anni fa per proteggere il regime islamico dell’Iran ed è diventato una forza importante a sé stante, militare, politica e culturale.

Come può l’Iran colpire all’estero?

La Forza Quds, comandata dal generale Soleimani, esegue le operazioni segrete dell’IRGC all’estero e riferisce direttamente al leader supremo dell’Iran, l’Ayatollah Ali Khamenei.

L’unità, che si pensa conti circa 5.000 soldati, fu precedentemnte dispiegata in Siria.

In tutto l’Iraq è stata armata una forza paramilitare dominata dagli sciiti che ha aiutato nella sconfitta del gruppo dello Stato Islamico.

Gli Stati Uniti, tuttavia, affermano che la forza di Quds ha un ruolo più ampio da svolgere fornendo finanziamenti, addestramento, armi e risorse alle organizzazioni che Washington ha identificato come gruppi terroristici del Medio Oriente. Questi includono il partito Hezbollah del Libano e la Jihad islamica della Palestina.

I problemi economici e le sanzioni hanno ostacolato le importazioni di armi all’Iran.

Secondo l’Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma, l’ammontare delle importazioni della difesa iraniana nello stesso periodo tra il 2009 e il 2018 è stato solo il 3,5 percento delle importazioni dell’Arabia Saudita.

La maggior parte delle importazioni dall’Iran proviene dalla Russia e il resto dalla Cina.

Quali sono le capacità missilistiche dell’Iran?

A causa della relativa mancanza di forza aerea rispetto a rivali come Israele e l’Arabia Saudita, le capacità missilistiche dell’Iran sono una parte fondamentale delladottrina militare del paese.

Un rapporto del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti descrive le forze missilistiche iraniane, costituite principalmente da missili a corto e medio raggio, come le più grandi del Medio Oriente.

Scondo il rapporto, l’Iran sta studiando la tecnologia spaziale per consentirle di produrre missili balistici intercontinentali. Nonostante fìgli sforzi, il programma missilistico a lungo raggio dell’Iran si è bloccato come parte del suo accordo nucleare del 2015.

In ogni caso, molti obiettivi in ​​Arabia Saudita e nel Golfo, e possibilmente obiettivi in ​​Israele, rientrerebbero nel raggio degli attuali missili iraniani a corto e medio raggio.

Nel maggio dello scorso anno, gli Stati Uniti hanno dispiegato un sistema di difesa missilistica patriot in Medio Oriente a seguto dell’escalation delle tensioni con l’Iran.

Quali sono le capacità non convenzionali dell’Iran?

L’Iran è stato anche in grado di sviluppare capacità di droni e UAVs. I droni iraniani sono stati utilizzati nella lotta contro l’ISIS in Iraq dal 2016.

L’Iran ha abbattuto un drone di sorveglianza degli Stati Uniti nel giugno 2019, sostenendo di aver violato lo spazio aereo iraniano nello Stretto di Hormuz.

Gli attacchi di droni e missili hanno anche distrutto due principali installazioni petrolifere in Arabia Saudita nel 2019. Tali attacchi furono attribuiti all’Iran sia dagli Stati Uniti che dall’Arabia Saudita, mentre Teheran negò qualsiasi coinvolgimento e indicò una presunzione di responsabilità da parte dei ribelli nello Yemen.

Quali sono le capacità informatiche dell’Iran?

L’Iran ha aumentato le sue capacità nello spazio cibernetico dopo un massiccio attacco informatico alle strutture nucleari iraniane nel 2010.

Si sospetta che l’Islamic Revolutionary Guards Corps (IRGC) abbia un proprio cyber-comando incentrato sullo spionaggio commerciale e militare.

Nel 2019, un rapporto militare statunitense ha affermato che l’Iran ha preso di mira aziende aerospaziali, appaltatori della difesa, società energetiche e di risorse naturali e società di telecomunicazioni in tutto il mondo per operazioni di cyber-spionaggio.

Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti ha lanciato l’allarme per un possibile attacco informatico iraniano contro il governo degli Stati Uniti e obiettivi civili, sulla scia dei recenti attacchi aerei che hanno ucciso il generale Qassem Soleimani, capo della Quds Force.

Matteo Natalucci

Matteo Natalucci is a geopolitics expert working as an Editor in London covering all aspects of international affairs and technology. Matteo previously worked for the United Nations, the European Commission, Thomson Reuters, Bloomberg, IHS Markit, and Global Data. Get in touch with the author: matteo.natalucci@internationalinsider.org
%d bloggers like this: